TheAlbero

Quest’Albero che vedemmo era misterioso e semplice a un tempo.
Aveva un tronco robusto, antico, dalla corteccia rossiccia di sangue coagulato, di ferite guarite. Aveva rami larghi che tendevano al cielo e offrivano rifugio ai piccoli animali.
Aveva radici profonde che affondavano nella Terra scura e fertile.
Quest’Albero lo vedemmo la prima volta in una fresca serata estiva e continuammo ad andare da lui ogni volta che c’era da raccontare una storia, che c’era da danzare una danza, che c’era da ricordare e guarire, da sognare e creare.
L’Albero cambiava a ogni stagione e noi con lui. In Autunno con lui ci spogliavamo delle vite che avevamo gia’ vissuto, in Inverno con lui eravamo nudi e veri per meglio sentire, in Primavera con lui tornavamo a fidarci della vita e ci aprivamo alla trasformazione, in Estate con lui donavamo i frutti della rinascita.
E sempre, in ogni stagione, come le sue radici, affondavamo nella terra e affrontavamo la paura di esplorare le fonti scure e buie delle risorse.
E sempre in ogni stagione, come i suoi rami, ci aprivamo, accogliendo, fremendo, bruciando, fiorendo.

*TheAlbero, Collettivo Artistico fondato da Uri Noy Meir e Ilaria Olimpico

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s