Storytelling partecipativo…

Una storia e’ una mappa simbolica. La storia e’ fuori di me eppure personaggi e luoghi approdano dentro di me, come archetipi, simboli, metafore di cio’ che e’ dentro. Racconto, dunque Sono. Mi racconto e mi ri-compongo. Mi racconto e mi ri-attacco alla Vita. Nello spazio protetto tra la realtà del mio vissuto e l’immaginazione…

Healing the wounds of History

Healing the wounds of history, Berlin, 18th September 2018 Together with people from Poland, Italy, France, Austria, Chile, Israel, Turkey and Germany, we hold a ritual in 3 parts to heal together past wounds, to let go anger and fear and welcome the future with love and compassion. The first part we meet in the…

Della vastità delle possibilità

Luna pensava che era proprio questo il punto: volere a tutti i costi mantenere una logica nella prosecuzione dei punti! Ogni passo doveva corrispondere a un puntino di quelli che si trovano nei giochi degli album dei bambini, che, se uniti, alla fine, danno una forma precisa, sensata, pensata da prima. Ecco il punto! Lasciare…

SUPPORT – Mamadou e Lamine a MITOS

Cari, care, ​vi invito a supportare il mio sogno di far partecipare Mamadou Diallo e Lamine Soumare’ al Festival di Teatro Sociale MITOS a Lucca a fine agosto 2018. Per realizzare questo sogno, bastano meno di 20 persone che contribuiscano con 20 euro alle spese di viaggio e partecipazione ! Ho incontrato Mamadou e Lamine al…

C.A. Cuori della Guardia Costiera

C.A. Cuori della Guardia Costiera guardiacostiera@guardiacostiera.it     Sappiamo tutti cosa sta accadendo nel Mediterraneo, in questi giorni di metà giugno 2018, (come saranno ricordati tra 20, 50 anni?). Faccio appello ai vostri cuori, perche’ sentano davvero quali sono le leggi da seguire, perche’ quando le leggi e i comandi diventano inumani, i cuori che restano…

Volevo volare

Volevo volare, pensavo di volare sopra ogni recinzione, frontiera, barriera, frapposta fra me e la liberta’ E invece mi ritrovo a strisciare. Pensavo di volare e mi ritrovo a strisciare. Volevo aprire le braccia e le mani e invece mi ritrovo a pugni chiusi e gomiti spigolosi, gambe scalcianti e bocca serrata, cercadno un buco,…

I wanted to fly

I wanted to fly,  I thought to fly over every border, barrier, wall, built between me and freedom   I wanted to fly and I found myself crawling   I thought to fly and open my arms and hands and now I found myself with closed hands in punches and angular bowls, searching a hole,…

Generazione nomade

Quando mi veniva a trovare mia nonna paterna di Salambe’ trovava sempre in tutto quello che facevo e non facevo il modo per dirmi con soddisfazione: Sei di Salambe’ proprio come la nonna! Quando passeggiavo con mia zia materna nella terra che era di mia madre, spesso mi chiedevano: e questa bambina a chi appartiene?…

Italia, Anno che non verrà

Italia, Anno che non verrà Aveva ragione mia zia a ripetere di aggiungere il mio cognome materno, italiano, al cognome di mio figlio. Io, invece, orgogliosa e anche un po’ altezzosa, pensavo: che sciocca, non succederà mai, mica siamo negli anni Venti in Germania? E ora, ora che ho paura che mio figlio possa essere…